Palazzo Todeschini e il Porto vecchio

Porto vecchio e Palazzo Todeschini

L’attuale porticciolo (detto “porto vecchio”), di cui si parla già nel 1274, fu costruito nell’attuale configurazione all’epoca della Repubblica veneta. Nel 1806 iniziava la costruzione del molo e del faro in stile nordico, mentre il ponte “alla veneziana” è un intervento del 1937. Sull’antica darsena si affaccia il palazzo Todeschini. Appoggiata all’ultima colonna è la pietra “dei disoccupati”, ove salivano i banditori ma anche i condannati per fallimento.

La storia di Palazzo Todeschini

Palazzo Todeschini, dal nome dell’architetto bresciano, Giulio Todeschini, che lo elevò nel 1580 circa, è un solenne edificio con quindici arcate in pietra di Malcesine a bugne, rimasto casa comunale fino agli anni ’70 ed ora prestigiosa sede convegnistica. Al piano terra, sono ospitate esposizioni e mostre temporanee.

Appoggiata all’ultima colonna del porticato è la pietra cosiddetta “dei disoccupati”, ove salivano i banditori municipali ma anche i condannati per fallimento, che riporta incisa la data 1555.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *